Femminile e Maschile, l’equilibrio

Maschile e Femminile sono due concetti molto discussi ma non sempre approfonditi e spesso confusi con il lato sessuale degli stessi. Ognuno di noi come uomo e come donna esprime entrambe le energie in modo diverso.

chagall1

L’Energia Maschile si contraddistingue nel modo in cui operiamo verso il mondo esterno e si esprime attraverso l’azione, la forza, il movimento, la fermezza: è in grado di muoversi in linea retta, di distanziarsi, va verso. L’Energia Femminile si esprime operando verso il nostro mondo interiore attraverso la fluidità, la creatività, la sensibilità, l’introspezione e il nutrimento: si muove restando dov’è, con un movimento ciclico, fluido, rotondo. Per una comprensione approfondita di questo concetto basti pensare a ciò che succede in natura: tra milioni di spermatozoi uno solo, con la forza, raggiunge l’ovulo che, in attesa, lo accoglie con amore.

Madre Natura ci insegna che per generare la Vita c’è bisogno di entrambe le energie: vi è necessità della ricettività femminile tanto quanto dell’attività maschile. L’universo racchiude in sé due polarità. L’intero cosmo è permeato di energia maschile e di energia femminile in una perfetta fusione degli opposti: il sole e la luna, il giorno e la notte, la luce e il buio, il caldo e il freddo. Proveniamo da un padre e da una madre e rechiamo dentro di noi i loro modelli di maschile e di femminile.

Condizionamenti familiari, sociali, religiosi, culturali ci permeano influenzandoci fin dalla più tenera età. Il mondo moderno ha basato la sua evoluzione sulla manifestazione del potenziale universale, sull’attuazione attraverso l’azione, estremizzando le qualità maschili, impostando il modello socio-economico unicamente su valori maschili quali la selezione, la competizione, l’avanzamento a discapito di, senza che siano sostenuti dalla controparte femminile, causando sbilanciamento e distorsione.

Il Femminile reca con sé l’intuizione, creatività, apertura del Cuore, intuito.
Il quale, ovviamente, deve essere in equilibrio con il Maschile, visto come concretezza, protezione, azione, movimento, forza. Entrambi sono squilibrati al nostro interno ma in questo momento è l’Energia Femminile che sta soffrendo maggiormente.

chagall4

Immagini di Dee dilaniate sono giunte fino a noi dall’India, dai Sumeri, dal Messico, rappresentando l’allontanamento da un mondo equilibrato che ruotava intorno alla Grande Dea verso un mondo contraddistinto da sfruttamento e guerre. L’atto dello smembramento viene sempre attuato da un dio maschio che in ogni cultura ha preso il posto della Dea: Indra, la Dea Oscura Tamat e la Dea della luna Coyolxauhqui. Poche parole sono contraddistinte da un pesante pregiudizio sessuale nel mondo come la parola Dea, in contrapposizione al termine Dio. Molti scrittori hanno trascritto della sua figura usando i diversi nomi che ha ricevuto dai popoli nel corso del tempo. Se al nome di Dio fosse stato applicato lo stesso concetto ora avremmo differenti dii con diversi nomi: Cristo, Yahweh, Spirito Santo, Creatore, Redentore, Padre del cielo e via dicendo.

Ritengo che il concetto universale di equilibrio di maschile/femminile perfettamente e armoniosamente stabilizzato debba essere assegnato anche alla Grande Madre e a Dio, due facce della stessa medaglia, due lati della stessa figura, nel bisogno di catalogare ed etichettare proprio della nostra mente. E’ giunto quindi il momento di equilibrare il nostro concetto di Dio con la ri-comparsa della Grande Dea, di apportare una visione di amore compassionevole in un mondo sfruttato e offeso in ogni suo ambito. Noi donne racchiudiamo un enorme potere. Possiamo e siamo in grado di cambiare il mondo. Prima però dobbiamo ritrovare noi stesse, la nostra Donna Divina che vive in noi, l’Anima sotterrata da millenni di condizionamenti e false credenze.
Siamo pronte al cambiamento e il malessere dilagante ne è la prova.
Il cambiamento inizia da noi stesse.

Vuoi prendere spunto? Cita il sito della tenda della Luna Rossa per crescere insieme. Grazie! Adriana De Caro.

Clicca sull’icona e ritorna alla home page

home page7